Gli economisti alla sbarra “Non hanno compreso la crisi”

domenica 31 maggio 2009 alle ore 17.35   Al Festival dell’Economia di Trento un “tribunale” giudicherà gli studiosi accusati di non aver seguito gli sviluppi della finanza. Chiesta la condanna a 7 anni. Applicavano regole vecchie a un sistema che in pochi anni era stato rivoluzionato? Oppure sono stati Cassandre inascoltate, e le colpe del collasso sono altrove? dal nostro … Continua a leggere

PEGGIORE DELLA GRANDE DEPRESSIONE

PEGGIORE DELLA GRANDE DEPRESSIONE DI KRASSIMIR PETROV GoldSeek.com I media mainstream e Wall Street sono riusciti a convincere che l’attuale crisi del credito è la peggiore dal [Secondo] Dopoguerra. L’affermazione di George Soros, secondo cui “il mondo affronta la peggiore crisi finanziaria dalla Seconda Guerra Mondiale” riassume il giudizio collettivo. La crisi è al momento l’ultimo capro espiatorio di tutti … Continua a leggere

IL FALLIMENTO DEL NEOLIBERISMO

La tanto temuta crisi dei mercati finanziari è dunque giunta fino alla Vecchia Europa. Ieri i listini delle borse, da Francoforte a Londra, da Parigi a Milano, hanno fatto registrare cali record di quasi dieci punti percentuali. A niente sono servite le rassicurazioni della BCE e le dichiarazioni degli ingessati capi di Stato europei dei giorni scorsi, il trend negativo, … Continua a leggere

NON E’ UNA CRISI CONGIUNTURALE

“Il rapido incremento del capitale finanziario è una conseguenza dell’accumulazione reale, perché è effetto dello sviluppo del processo di riproduzione. Il profitto che costituisce la fonte di accumulazione dei capitalisti monetari non è se non una detrazione dal plusvalore intascato dai capitalisti riproduttivi e, insieme, appropriazione di una parte dell’interesse su risparmi altrui” (Marx, Il Capitale, vol. III cap. XXXI). … Continua a leggere